mercoledì 19 aprile 2006

fritto misto
Oggi la Corte di Cassazione ha messo la parola fine al conteggio dei voti. Devo dire che, prima delle elezioni, l'unica mia preoccupazione non era se avesse vinto o no il centro sinistra, ma di quanto. Quanto avrebbe contato la Rosa nel Pugno e, in secondo luogo, l'UDEUR di Mastella?

Rosa nel Pugno. Secondo me questa forza politica ha il merito di essere chiara in ogni sua posizione: non sfocia mai nell' ambiguità cercando di raccattare qualche voto in più come non pochi partiti all'interno dell'Unione, inoltre sostiene con forza posizioni largamente condivisibili, una su tutte la laicità dello Stato, ma anche la liberalizzazione delle droghe leggere. Inoltre ha al suo interno personalità come Emma Bonino, che è una paladina della difesa dei diritti umani, e può dimostrarlo con i fatti. In altre posizioni è nettamente in contrasto con il resto dell'Unione, ne cito tre importanti:

Liberismo: nell'Unione si va da posizioni moderatamente liberiste a posizioni che di liberista non hanno nulla. la Rosa nel Pugno è ultra liberista: uno dei motivi dell'esodo verso il centrosinistra è che Berlusconi non ha fatto le privatizzazione che loro volevano.
Guerra: nell'Unione si spazia dal ritiro graduale al ritiro immediato. La Rosa nel Pugno è contro il ritiro dall'Iraq.
Lavoro: nell'Unione c'è chi vuole cambiare la Legge 30 (legge Biagi), c'è chi vuole abolirla. La Rosa nel Pugno la vuole mantenere.

UDEUR. L'unico motivo di problemi con il resto dell'Unione potrebbe essere dato dall'irrefrenabile desiderio di poltrone a qualunque costo.

Qualcuno obietterà che forse ho dimenticato Rifondazione. Io dico che secondo me non ci sarà alcun problema, visto che questa volta ha firmato il programma e non un semplice patto di desistenza con appoggio esterno come 10 anni fa (l'accordo era: fiducia incondizionata fino all'entrata nell'Euro, poi se ci conviene continuiamo, altrimenti... e sappiamo come è finita). Traspare che Bertinotti ha avuto in questa campagna elettorale un atteggiamento molto ''governativo'' e continua ad averlo anche adesso, persino più di altri partiti dell'Unione.

E' evidente che ho sbagliato: il problema per il centrosinistra era proprio quello di riuscire a vincere.

Berlusconi è riuscito a far credere alla gente di perdere anche quello che non possedevano; è riuscito a fare quello che nessuno nel centrosinistra avrebbe saputo fare: recuperare uno svantaggio abissale in pochi mesi. Certo: il centrosinistra, oltre al fatto che non avrebbe SAPUTO fare una cosa del genere, non la avrebbe POTUTO fare: non possiede alcune qualità insite nel centro destra: demagogia, populismo, arroganza e soprattutto il controllo dei mezzi di informazione.

Ma adesso che l'Unione è riuscita a vincere queste elezioni si può appurare che, avvalorando le mie tesi, l'unico problema potrebbe essere rappresentato dall'UDEUR, visto che la Rosa nel Pugno non ha nessun senatore nella camera più equilibrata numericamente (il Senato).

Mi sono già espresso nel precedente articolo sulle due coalizioni, ma voglio aggiungere qualcosa: oltre a ribadire che l'ex maggioranza è una coalizione tutt'altro che politica, devo aggiungere che gli elettori che 5 anni fa hanno dato il voto ad A.N. o all' U.D.C. non hanno visto pesare per niente il loro voto: i loro parlamentari si differenziavano a parole da F.I., ma dagli atti parlamentari risulta che per 5 anni hanno semplicemente detto sì a tutto (tutto!) quello che ordinava il padrone. E chi, dopo quattro anni e mezzo (...), ha disobbedito (Follini) è stato fatto fuori. Quindi rifiuto l'idea di chi mi dice ''ma io ho votato Fini'', ''ma io ho votato Casini'': a mio parere sono stati semplicemente yes-man. La Lega invece in alcune occasioni è riuscita a portare l'acqua al suo mulino e ha ottenuto qualcosa (cui sono nettamente contrario) puntando sulla paura che facesse cadere il governo.

Quanto all'Unione, coalizione POLITICA tutt'altro che omogenea (potrei definirla un ''fritto misto''), con tutte le sue contraddizioni, si può dire che sicuramente non è il massimo, personalmente l'ho votata soprattutto guardando cosa c'era dall'altra parte... ma almeno so che, a seconda di dove ho messo la croce, il mio voto servirà a fare spostare l'asse della coalizione.

6 Comments:

Anonymous Giacomo said...

Una corretta visione dei fatti, equilibrata e obbiettiva. E' proprio così che stanno le cose: speriamo bene per il futuro.

20 aprile, 2006 00:25  
Anonymous Deka said...

Grazie per il link, ottimo blog anche il tuo. Occhio al calderolo!

20 aprile, 2006 13:05  
Anonymous Anonimo said...

ciao,
complimenti per il blog.

Se certe cose non hanno il coraggio di dirle i giornalisti è meglio che ci arrangiamo da soli...

fai un salto da me
www.spaces.msn.com/thewithelodge

23 aprile, 2006 18:37  
Anonymous Anonimo said...

Greets to the webmaster of this wonderful site! Keep up the good work. Thanks.
»

11 giugno, 2006 16:14  
Anonymous Anonimo said...

Great site loved it alot, will come back and visit again.
»

21 luglio, 2006 13:31  
Anonymous Anonimo said...

I find some information here.

23 luglio, 2006 10:26  

Posta un commento

<< Home